Versione Italiana

Pinoccate

Le pinoccate sono dolci tradizionali umbri tipici del periodo di Natale, confezionate solitamente in carte coloratissime che rallegrano vetrine, cesti augurali e tavole imbandite a festa. 
I boschi dell'Umbria sono relativamente ricchi di pini, per cui fin dall'antichità c'è sempre stata un'abbondanza dei loro frutti, che arricchiscono molte pietanze. Sembra che questi dolcetti fossero in uso fin dal '300 e certamente i monaci Benedettini li consumavan, al termine di fastosi pranzi natalizi nel tardo '700.

 

Ingredienti per circa 20 pezzi:
- 300 gr di zucchero semolato
- 300 gr di di pinoli
- 1 dl d'acqua
- ½ limone
- una quarantina di ostie
- 100 gr di cacao (se volete preparare le pinoccate al cioccolato)

Procedimento:
Fate asciugare i pinoli sulla placca del forno già caldo a 150° C per qualche minuto senza farli colorire o tostare.
Versate lo zucchero in un tegame con l'acqua e qualche goccia di succo di limone e lasciate che si sciolga a fuoco basso, fino a formare uno sciroppo. Quando farà dei fili, togliete il recipiente dal fuoco. Mettete i pinoli e rimescolate in fretta finché il composto non sarà biancastro, ma non troppo rassodato.
Disponete le ostie su una placca da forno e versatevi metà dell'impasto su alcune ostie, realizzando uno strato di mezzo centimetro, da pareggiare con la lama di un coltello. Per l’altra metà, se volete fare le pinoccate al cacao, versate il cacao nel tegame. Mescolate e riponete anche questo composto sulle ostie e ricoprite con altre ostie. Lasciate raffreddare e tagliate le pinoccate a losanghe. 
Scegliete una carta velina del colore preferito, tagliatela a quadrati, in ognuno avvolgete una pinoccata e girate "a caramella" le due estremità della confezione. Vengono anche incartate a coppie: una bianca e l'altra nera.

Request further information

Fill in the form below and send your request.


I agree to the treatment of my personal data D.Lgs. 30/06/2003 n.196

Repubblica Italiana
webdesign RGB Multimedia