Rocciata di Assisi

La Rocciata è un dolce ripieno di origine medievale tipico della zona di Assisi, Spello e Cannara (nota anche come attorta o 'ntorta nella zona della montagna folignate e nell'area tra Trevi e Spoleto), caratterizzato da una sottile sfoglia di pasta di farina di grano arrotolata su se stessa a forma di spirale e farcita con mele tagliate a tocchetti, noci tritate, cacao amaro o cioccolato fondente grattugiato, scorza di limone e alchermes. Il ripieno, secondo le diverse varianti, può essere arricchito anche con rum, cannella, uvetta, fichi secchi o pinoli.

La Rocciata in passato era tipica dei mesi freddi, dal tardo autunno alla fine dell'inverno, sia per la reperibilità sul mercato di noci fresche, che sono l'ingrediente basilare, sia per la caloricità del dolce, ma oggi possiamo trovarla e gustarla tutto l'anno.
La sua preparazione ha origini molto antiche, risalenti forse all'antico popolo degli Umbri. Già nelle "tavole eugubine" infatti (uno dei più importanti testi di tutta l’antichità classica, fondamentale chiave di interpretazione della civiltà del popolo umbro) si racconta di una pietanza simile all'odierna rocciata, il "tensendo", dolce usato nei riti sacri dedicati all'antica divinità umbra Hondo Cerfio. La sua somiglianza con lo strudel suggerisce anche ipotetici legami con i Longobardi, che nel Medioevo avevano dominio proprio su questo territorio.

Tradizione umbra vuole che la rocciata abbia anche una versione salata, a base di erbe selvatiche spontanee. 

 

Ingredienti per 6 persone:
- 300 gr di farina 00
- 150 gr di zucchero
- 3/4 mele
- 1/2 bicchiere d'olio extravergine di oliva DOP Umbria
- 1 uovo
- 1 bicchiere di vino
- 50 g di mandorle dolci
- 150 gr di noci
- 100 gr di nocciole
- alcuni fichi secchi
- 150 g di uvetta
- 1 pizzico di sale
- 1 pizzico di cannella
- cacao in polvere
- alchermes a piacere
- scorza di limone grattugiata
- confettini colorati (facoltativi)
- rhum (facoltativo per la sfoglia)

Procedimento:
Per preparare il ripieno, pulite la frutta secca e tritatela grossolanamente, unendo le mele tagliate a cubetti o fettine sottili, la buccia di limone grattugiata e una parte di zucchero. Aggiungete vino, olio, cacao e cannella e amalgamate bene l'impasto.

Per realizzare la sfoglia, versate la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungete l'uovo, l'olio, il sale e l'acqua a sufficienza per formare un impasto elastico ed omogeneo, e lasciatelo riposare a temperatura ambiente avvolto nella pellicola o in un canovaccio. Trascorsi 20-30 minuti, lavorate l'impasto ancora per qualche minuto e stendetelo con un mattarello creando una sfoglia larga e sottile.

Distribuite uniformemente il ripieno sulla sfoglia e avvolgetela su se stessa nel senso della lunghezza.
Arrotolate la sfoglia formando una sorta di ciambella/torciglione, riponete la rocciata in una teglia e infornate a 180°C per circa 30 minuti, fino a quando assumerà un colore dorato. Una volta sfornata, spennellate la superficie con l'alchermes, tagliate a fette e servite.

> Prodotti tipici > Scopri le altre ricette del territorio!

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!

Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia