Pasta e fagioli allo Zafferano

A buon diritto, lo zafferano fa parte dei prodotti tipici dell'Umbria come il farro, le lenticchie o l’olio extravergine d'oliva.
Crocus Sativus è il nome scientifico, ma tutti lo conoscono come Za’faran, in arabo splendore del sole. Il bellissimo giovane Croco si innamorò della ninfa Smilace, a sua volta amata dal dio Hermes. Infuriato, il dio lo trasformò in fiore. Così, per gli antichi greci nacque il Crocus Sativus, il bel fiore color viola dal cui pistillo si ricava lo zafferano.

Ingredienti:
- 2 pizzichi di zafferano
- 2 pugni di fagioli borlotti
- 2 pugni di pasta corta
- olio extravergine di oliva DOP Umbria
- cipolla bianca
- sedano
- sale e pepe q.b.
- conserva di pomodoro

Procedimento:
Mettete in infusione un pizzico di zafferano in un bicchiere d'acqua calda per circa 2 ore. Fate soffriggere in olio extravergine d'oliva la cipolla tagliata a fettine sottili e il sedano tritato. Lessate i fagioli borlotti, fateli poi sbollentare nel soffritto, aggiungete la conserva di pomodoro e condite con sale e pepe. Unite acqua calda a sufficienza per la minestra secondo le porzioni desiderate e fate bollire per un'ora circa. Unite la pasta corta che preferite e portatela a cottura. Per finire, guarnite ogni piatto con pistilli di zafferano.

 

> Prodotti tipici > Scopri le altre ricette del territorio!

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!

Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia