Mostra 'Tralci di vite e di vita'
25 Maggio/29 Luglio, Torgiano

Le incisioni di Gianni Cacciarini al Museo del Vino di Torgiano

La mostra di incisioni dedicata a Gianni Cacciarini in programma al Muvit dal 25 maggio al 29 luglio muove dalla serie Le viti del 1973, costituita da sei stampe di viti e viticci.
Tralci di vite e tratti di vita si intersecano facendo riaffiorare un mondo lontano richiamato dai particolari di residenze signorili e ambienti contadini, catturato nell’immediatezza dell’acquaforte e nel contrasto bianco-nero. E così luoghi abbandonati memoria di vite quotidiane, giardini dimenticati sovrastati da vegetazioni spontanee, architetture realizzate dall’uomo e intelaiature create della natura articolano un suggestivo percorso espositivo tra le sale museali.
La mostra, curata da Maria Grazia Marchetti Lungarotti e Andrea Renieri, offre una divagazione sul tema della raccolta di incisioni del Museo costituita da oltre 600 stampe dal XV al XX secolo, tra le quali un’acquaforte dello stesso Cacciarini.
L’iniziativa si realizza nell’Anno del Cibo Italiano: tra le opere in mostra sono presenti richiami alla tavola, ai suoi oggetti e alle sue forme, ambientati nella sezione dedicata al vino come alimento.

MUVIT Museo del Vino
Corso Vittorio Emanuele II, Torgiano

Inaugurazione venerdì 25 maggio, ore 17.30

Per maggiori informazioni:
Tel 075.9880200
prenotazionimusei@lungarotti.it

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!


Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia