Arvoltolo

L'arvoltolo è una tipica pizzetta fritta umbra, che può essere dolce o salata. Oggi viene utilizzata anche come antipasto, ma tradizionalmente la frittella veniva consumata durante il pasto principale, accompagnandola con salumi e affettati oppure mangiata da sola a merenda, oppure ancora utilizzata al posto del pane.
Il nome deriva dalla necessità di girare, rivoltare (arvoltare, in dialetto perugino) la pastella, per permetterne la cottura da entrambi i lati.


Ingredienti per 3 arvoltoli:

- 500 gr di farina
- olio extravergine di oliva
- acqua q.b.
- 10 grammi di lievito di birra (facoltativo)
- Sale o zucchero a scelta

Preparazione:
In un tegamino, sciogliete il lievito di birra con dell'acqua tiepida e unite il composto alla farina. Mescolate aggiungendo acqua in maniera graduale fino a raggiungere la consistenza idonea della pastella che deve essere sufficientemente liquida da poter essere versata in padella con un mestolo. La pastella sarà pronta quando mescolando si creeranno delle bolle (mescolarlo meno rischierebbe di dare un eccessivo sapore di farina).
Scaldate in una pentola l'olio per friggere e gettatevi la pastella distribuendola su tutta la superficie fino ad assumere una forma circolare. Dopo alcuni minuti, quando sul lato inferiore si sarà creata una crosticina, girate la frittella aiutandovi con due forchette e proseguite la cottura.
In circa 10 minuti l'arvoltolo sarà pronto per essere tagliato a spicchi o spaccato a metà per essere farcito a piacere. Servitelo caldo, dopo averlo cosparso di zucchero o di miele e alcune gocce d'alchermes. Se invece preferite la versione salata, cospargete con un pizzico di sale.

> Prodotti tipici > Scopri le altre ricette del territorio!

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!


Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia