Zuppa di Farro e Castagne

In Umbria abbiamo il primo ed unico farro DOP nel mondo. Il colore ambrato e le sue caratteristiche uniche, lo posizionano tra le eccellenze d’Italia. Grazie all'impegno dei produttori locali e dell’Università di Perugia che ne ha studiato le caratteristiche genetiche, il Farro di Monteleone di Spoleto ha ottenuto il marchio D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta).

L'uso del farro in Umbria risale alla notte dei tempi: ha fornito infatti un insostituibile apporto all’alimentazione umana almeno fino al V sec. a.C.. Ad un certo punto, il farro scomparve dalle campagne umbre. Era meglio coltivare il grano, prodotto più redditizio. Qualcuno per fortuna ha poi pensato che fosse un patrimonio da salvare e riscoprire, e così il farro è tornato nei campi e di conseguenza sulle nostre tavole, riproposto secondo le ricette tramandate di generazione in generazione. 

Dal punto di vista nutritivo, sebbene il farro fosse considerato di scarsa qualità nel corso del Medioevo, oggi si sta riscoprendo per le sue qualità dietetiche. Infatti, rapportato agli altri cereali, il farro ha sì un elevato contenuto proteico, ma presenta un ridotto apporto calorico: solamente 335 kcal per 100 grammi. Ha anche una notevole tollerabilità poiché contiene una modesta quantità di glutine. Ha inoltre ha un’elevata solubilità in acqua, che gli consente di assorbire facilmente le sostanze nutritive. Anche la farina di farro è particolarmente ricca di proteine e di vitamine del gruppo B. Il farro è dunque molto indicato sia per la sua versatilità che per i suoi valori nutrizionali.

 

Ingredienti per 4 persone:
- 150 gr di Farro di Monteleone di Spoleto
- 200 gr di castagne
- 1 foglia di alloro
- 1 spicchio di aglio
- 1 ciuffo di prezzemolo
- 4 fette di pane casereccio
- olio extravergine di oliva
- sale
- pepe

Procedimento:
Versare il farro in una ciotola con acqua fredda e lasciarlo in ammollo per qualche minuto, in modo che vengano a galla eventuali frammenti di spighe e sfarinature. Praticare un taglio sulle castagne e farle bollire per 40 minuti in acqua salata e profumata con una foglia di alloro.
Scolare le castagne e sbucciarle. Lavare e tritare il prezzemolo, sbucciare l'aglio e affettarlo finemente. Versare 2 cucchiai di olio in una casseruola, unire l’aglio e il prezzemolo e farli rosolare.
Aggiungere il farro sciacquato e le castagne, regolare di sale e pepe e coprire con acqua. Lasciar cuocere la zuppa per un’ora.
Disporre nelle ciotole una fetta di pane abbrustolito, versare la zuppa, condire con un filo di olio crudo e servire subito.

> Prodotti tipici > Scopri le altre ricette del territorio!

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!


Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia