Imbrecciata

L'Imbrecciata è una zuppa tipica umbra che utilizza una grande quantità di legumi e cereali. Ideale, dunque, per smaltire eventuali piccole scorte in dispensa e graditissima ai primi freddi.  

Portare in tavola questo piatto significa portare in tavola l'Umbria con le sue eccellenze. Con i suoi grani, questa pietanza ha anche un forte simbolismo beneaugurante e propiziatorio.
Il nome ha origini poco chiare. Data l'apparenza, alcuni ritengono di associarlo alla “breccia”, ossia la ghiaia che si sparge sulle strade sterrate.

La lista degli ingredienti è un inno all’agricoltura soprattutto della parte settentrionale della Regione: non un paesaggio aspro, ma un susseguirsi di vallate divise da dorsali arrotondate, con pianori che si aprono tra le faggete, offrendosi alle colture più frugali, come le lenticchie e i ceci, oppure come il farro, che a queste quote è della varietà ‘durum’, particolarmente rustica. Un’agricoltura estrema, di fatto ‘biologica’, poco redditizia in termini di quantità, ma di risultati ineguagliabili per salubrità e concentrazione di sapori, grazie al limitato sfruttamento del suolo e alle forti escursioni termiche che fanno da deterrente a parassiti e infestanti.
Agli ingredienti classici si possono aggiungere cicerchie, fave, chicchi di granoturco o roveja, legume di antica storia, anche questo ormai confinato in alta montagna. 

Ingredienti per 8 persone:
- 100 gr di patate
- 100 gr di fagioli
- 100 gr di lenticchie
- 100 gr di mais
- 100 gr di ceci
- 100 gr di grano
- 100 gr di orzo
- 100 gr di farro
- 100 gr di cicerchie
- una cipolla piccola
- 1 costa di sedano
- 1 carota
- 4 pomodori pelati
- 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva DOP Umbria
- 5/6 dadolini di pane per porzione
- sale

Preparazione:
La sera prima mettere a bagno in contenitori separati i legumi secchi ed i cereali (ceci e mais sono quelli che richiedono più tempo per ammorbidirsi, mentre il grano è quello che ne impiega di meno). Al mattino seguente, lessare i legumi ed i cereali in due diverse pentole, rispettandone i diversi tempi di cottura.
In un tegame ben capiente, far appassire la cipolla affettata molto finemente nell'olio e in un po' di acqua di cottura dei legumi; aggiungere quindi prima il sedano, le carote e i pomodori pelati spezzettati e, quando sono giunti a metà cottura, le patate sbucciate. A cottura delle verdure quasi ultimata, aggiungere tutti i legumi e i cereali, regolare di sale e continuare la cottura a fuoco basso e con coperchio per altri 20 minuti.
L'imbrecciata va servita ben calda con l'aggiunta dei crostini di pane appena tostati e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva.

> Prodotti tipici > Scopri le altre ricette del territorio!

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!


Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia