Todi - Museo Pinacoteca


Photogallery:

Descrizione:

Il museo di Todi, riaperto al pubblico nel 1997, si trova all'ultimo piano dei contigui Palazzo del Popolo (o del Podestà) e Palazzo del Capitano. Esso comprende il Museo della Città e cinque sezioni tipologiche.
Il Museo della Città costituisce la memoria storica del territorio, di cui ripercorre le vicende, con materiali ed oggetti che ne illustrano i momenti salienti. In particolare, qui si trovano: la preziosa lastra marmorea del secolo X-XI che raffigura S. Fortunato, il Cristo Redentore e S. Cassiano; il modello cinquecentesco in legno del tempio della Consolazione, attribuito a Ventura Vitoni; la sella di Anita Garibaldi.
La Sezione Archeologica testimonia gli stretti legami commerciali tra Todi e la vicina Orvieto. Comprende ceramiche attiche a figure rosse e nere, oggetti adibiti di uso domestico e di ornamento femminile, terrecotte architettoniche e bronzetti votivi.
La Sezione Numismatica comprende monete preromane, greche, romane repubblicane e imperiali, ostrogote, bizantine, medievali e moderne, per un totale di quasi 1500 esemplari. Per la Storia di Todi, la collezione più importante è quella costituita da 130 monete della zecca locale.
Nella Sezione dei Tessuti sono esposti paramenti sacri e manufatti artigianali di varie epoche e provenienze, di notevole interesse per la pregiata qualità dei materiali.
La Sezione della Ceramica comprende il vasellame, prevalentemente di uso comune, che va dall'VIII al XVIII secolo, prodotto in zone diverse. La sala è riccamente decorata, con i ritratti degli uomini illustri di Todi, l'affresco della città con il suo territorio, la leggenda della fondazione della città e l'ingresso in Todi dell'imperatore Traiano.
Infine, la Pinacoteca contiene, tra l’altro, la pala di Giovanni di Pietro, detto lo Spagna – uno dei più importanti discepoli del Perugino – con l'Incoronazione della Vergine, varie opere del pittore romagnolo Ferraù da Faenza, chiamato a Todi dal vescovo Angelo Cesi, e la tela Madonna col Bambino e Santi, di Andrea Polinori, allievo dei Carracci.

Dove siamo:


Visualizzazione ingrandita della mappa / Indicazioni stradali

Servizi:

accoglienza per disabili gruppi parcheggio


Per maggiori informazioni utilizza il pulsante sottostante:

Richiedi info

Indicazioni:

Come arrivare:
Da Nord:
Autostrada A1 uscita Valdichiana direzione Perugia, proseguire sulla superstrada E45 Roma-Perugia ed uscire a Todi-Orvieto. Seguire le indicazioni per il centro storico.

Da Sud:
Autostrada A1 uscita Orte, direzione Terni, proseguire sulla superstrada E45, direzione Cesena ed uscire a Todi-Orvieto. Seguire le indicazioni per il centro storico.

Todi - Museo Pinacoteca

  • Indirizzo: Piazza del Popolo, Palazzi Comunali - 06059 - Todi (PG)
  • Telefono: +39 075 8944148
  • Fax: +39 075 8944148
  • E-mail: todi@sistemamuseo.it
  • Sito Web: www.sistemamuseo.it
  • Lingue parlate: inglese francese tedesco spagnolo arabo

  • Informazioni dalla Struttura:
    Orari e giorni di apertura:
    Novembre-Marzo: 10.30-13.00 / 14.30-17.00. Chiuso il lunedì, tranne i festivi, e il 25/12. Il 01/01 aperto nel pomeriggio.
    Aprile-Ottobre: 10.00-13.30 / 15.00-18.00. Chiuso il lunedì tranne i festivi
Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: L'europa investe nelle zone rurali     Repubblica Italiana  Regione Umbria
Reclutamento allievi per percorso formativo integrato
[Scarica bando] - [Domanda iscrizione]

webdesign RGB Multimedia