Minestra di Lenticchie umbre

Questo tipico legume tutto umbro, al quale è intrecciata la storia dell'uomo fin da tempi antichissimi, è unico per le ridotte dimensioni, il suo sapore inconfondibile e per un cromatismo non comune, che può variare dal marrone chiaro al verde screziato fino al rosato. La sua tenera consistenza fa sì che non sia necessario un preammollo prima della cottura, durante la quale la buccia resta intatta, una caratteristica preziosa che rende la lenticchia umbra perfetta per realizzare piatti raffinati che prevedono una presentazione particolarmente curata. 
Le possibilità di impiegare le lenticchie in cucina sono sconfinate: dalla trasformazione in umido alle classiche zuppe miste di legumi, da semplice condimento con cipolla e pomodoro fino alla realizzazione di gustose polpette vegetariane. Da non dimenticare le loro notevoli qualità nutrizionali: proteine, vitamine, fibre e sali minerali, le rendono ottime per chi necessita di una dieta ricca di ferro, potassio e fosforo, povera di grassi e molto nutritiva. 

La Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP è una delle protagoniste della famosa fioritura dei Piani di Castelluccio, evento naturale che ogni anno nei mesi estivi offre uno spettacolo suggestivo di colori e profumi.

Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di lenticchie umbre
- 1 costola di sedano
- 1 spicchio di aglio
- 1 scalogno
- 2 carote
- 2 litri di acqua
- timo, rosmarino e salvia
- pomodorini
- cipolla
- sale e pepe q.b.
- 4 cucchiai di olio extravergine di oliva Dop Umbria
- 1 spicchio d'aglio

Procedimento:
Preparate la pentola a pressione con acqua pulita e immergete le lenticchie; non appena sentite il fischio della pentola a pressione, cuocete per altri 15 minuti circa.
In un’altra pentola intanto preparate il brodo vegetale con lo scalogno, le carote pelate, il gambo di sedano, salando.
Mezz’ora prima di servire in tavola, preparate un soffritto con cipolla tagliata finissima e le carote a rondelle. Quando appassisce la cipolla, versate le lenticchie, il rametto di timo, il rosmarino, i pomodorini tagliati in 4, sale e pepe. Fate insaporire aggiungendo il brodo precedentemente preparato e cuocete per circa 10/15 minuti.
Versate le lenticchie nel piatto, decorate con il rosmarino, ed accompagnate con fette tostate di pane con l'aglio a parte, concludendo con un tocco di olio extra vergine d’oliva a crudo.

Idee e varianti:
Si può aggiungere la passata di pomodoro al soffritto e gustare una ottima variante della classica ricetta.
Il gusto di questo piatto è esaltato se accompagnato al cotechino.

(Fonte ricetta e foto: Borgo Brufa - Torgiano)

> Prodotti tipici > Scopri le altre ricette del territorio!

Richiedi maggiori informazioni

Riempi i campi sottostanti ed invia la tua richiesta!


Acconsento al trattamento dei dati personali come da D.Lgs. 30/06/2003 n.196

       Loghi istituzionali

webdesign RGB Multimedia